Palazzo Simi

Palazzo Simi sala espositiva

Palazzo Simi - Strada Lamberti, 1 Bari - Città vecchia

Aperto la domenica dalle ore 08:00 alle ore 19:00 (ultimo ingresso 18:30) ingresso libero



AVVISO AL PUBBLICO

L'archivio di deposito della Soprintendenza resterà chiuso all'utenza dal 13 al 22 agosto 2018


Conferenza Stampa h 11:30 Complesso monumentale Santa Chiara - sala riunioni terzo piano 

COMUNICATO STAMPA


Conferenza stampa XXXIII


Chiesa di S. Francesco della Scarpa

“Restauri in Mostra: Archeologia Arte Architettura”    

Apertura straordinaria sabato 23 e domenica 24 giugno 2018  dalle 18: alle 22:00   

La mostra “Restauri in Mostra: Archeologia Arte Architettura realizzata dalla Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bari nella chiesa di S. Francesco della Scarpa nella Città vecchia di Bari, recentemente restituita alla fruizione, ha fatto registrare dal giorno di apertura 31 maggio u.s. ad oggi un numero di visitatori superiore alle aspettative. Grande successo anche nelle aperture straordinarie serali che proseguono nel prossimo fine settimana di sabato 23 e domenica 24 giugno 2018.

Complesso monumentale Santa Chiara e San Francesco della Scarpa

Via Pier l’Eremita 25 Bari Città vecchia

Infotel.: 080/5286207-5286260-5275451-5286296

Visite guidate su prenotazione

Durata dell’esposizione:

31 maggio – 30 settembre 2018

Orari:

dal lunedì al venerdì dalle h. 10,00 alle 19,45 ultimo ingresso h. 19,15

aperture straordinarie sabato e domenica dalle h. 18.00 alle 22,00 ultimo ingresso alle h. 21,30       

Avviso al Pubblico

L'Ufficio Esportazione resterà chiuso dal 30 luglio al 20 agosto 2018 


Avviso al Pubblico

Si comunica che nel mese di giugno 2018 Palazzo Simi (Strada Lamberti 1 - Bari Città vecchia) resterà chiuso al pubblico nella giornata di sabato

info: 080 - 5275451

Manifesto mostra

Apertura al pubblico della mostra "Restauri in mostra: Archeologia Arte Architettura"

Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bari, nella nuova sede del complesso monumentale di Santa Chiara, nella Città vecchia, in seguito alla recente riforma del Mibact accorpa in sé le competenze di tutela del patrimonio archeologico artistico, architettonico e paesaggistico. In tale ottica ha inteso offrire al pubblico un saggio in qualche modo rappresentativo delle nuove prospettive di tutela, con l’esposizione di alcune opere d’arte sottoposte ad attività di restauro eseguite nei laboratori della Soprintendenza o a laboratori  esterni specializzati. Il restauro, sempre più scienza moderna alla ricerca di un equilibrio tra trasformazione e conservazione, è al tempo stesso strumento di conoscenza e  di conservazione e l’esperienza maturata nei Laboratori della Soprintendenza, impegnati su diverse categorie di beni che la mostra illustra,  discende da una lunga tradizione, in cui si coniugano manualità e competenze specialistiche multidisciplinari.

La mostra, che idealmente si ricollega ad una edizione precedente tenutasi nel 1981 presso il Castello Svevo di Bari, intende dare conto, attraverso un percorso per grandi aree tematiche, dell’attività di restauro con la selezione di manufatti e opere d’arte di ampio arco cronologico e matericamente difformi, rilevanti da un punto di vista archeologico e storico-artistico, interessati da un intervento di restauro o oggetto di attività di ordinaria manutenzione; lavori eseguiti attraverso il confronto e lo  studio  tra professionalità differenti, nel comune obiettivo di svolgere operazioni mai automatiche o ripetitive, ma  sempre differenti in ragione della diversità della materia, dello stato di conservazione  dell’opera, dei motivi di culto.  L’obiettivo che ci si è prefissi è stato anche quello, attraverso  le varie sezioni rappresentate, di riportare una visione univoca dell’attività multiforme e delle differenti professionalità che convivono all’interno della Soprintendenza.

La sezione archeologica intende privilegiare una serie di contesti di cronologia varia, provenienti da ricerche e interventi di tutela della Soprintendenza nel barese, con reperti di particolare interesse e pregio che possono attestare la stratificazione plurisecolare di civiltà, a partire dalla Preistoria fino all’età medievale, che caratterizza il territorio regionale; di recentissimo rinvenimento da scavi preventivi nella Città vecchia, nei pressi della Basilica di S. Nicola un pregiato bicchiere in vetro da un ambiente di età romana. I reperti selezionati documentano soprattutto tecniche e operazioni di restauro e conservazione diversificate su materiali altrettanto diversi come ceramica, metalli, vetri.

La sezione storico-artistica presenta dipinti su tela, manufatti lignei e lapidei, dipinti su tavola, manufatti tessili e preziosi in argento, tra i quali una minuscola e preziosa stauroteca di manifattura bizantina, esposta nel Museo Diocesano di Monopoli ed uno splendido altarolo in avorio ed ebano già restaurato a cura del Laboratorio di Restauro dell’ISCR, custodito nel Museo Diocesano di Trani; sono esposti inoltre manufatti lignei in corso di restauro e opere per le quali siano stati eseguiti interventi esclusivamente conservativi o  manutentivi. Particolarmente interessante il calco in gesso della porta bronzea della Cattedrale di Trani, eseguito nel 1999, sulla base del quale è stato realizzato la copia in bronzo della porta ricollocata a Trani.

Un video illustra infine una selezione dei numerosi restauri architettonici, eseguiti direttamente sia nelle attività di progettazione che di direzione lavori dalla Soprintendenza con finanziamenti MiBACT o di altri Enti (Comuni e Regione Puglia). I restauri danno conto della vastità e diversità del patrimonio architettonico del territorio e documentano l’evoluzione delle metodologie nelle diverse tipologie di intervento, dalla manutenzione al consolidamento e ad impegnativi restauri e valorizzazioni museali di grandi complessi.

Infotel.: 080/5286207-5286260-5275451-5286296

Visite guidate su prenotazione

Durata dell’esposizione: 31 maggio – 30 settembre 2018

Orari:

 dal lunedì al venerdì dalle h. 10,00 alle 19,45 ultimo ingresso h. 19,15

aperture  straordinarie sabato e domenica, ad eccezione del mese di agosto, dalle h. 18.00 alle 22,00 ultimo ingresso alle h. 21,30


INVITO - lunedì 28 maggio 2018 ore 12:30 - Conferenza stampa di presentazione della mostra " Restauri in Mostra: Archeologia Arte e Architettura


22 maggio 2018 - Publicazione del verbale conclusivo della procedura di aggiudicazione dell'incarico professionale di cui all'Avviso Pubblico Rep. n. 8 del 20 marzo 2018.


logo festa dei museilogo notte europea dei musei

Nell’ambito della manifestazione internazionale Festa dei Musei 2018, la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bari aderisce alla quattordicesima edizione della Notte europea dei Musei 2018 che si terrà la sera del 19 maggio 2018 con l’apertura straordinaria serale dalle ore 19,00 alle 22,00 dei seguenti luoghi:

Laboratorio di restauro nel complesso di San Francesco della Scarpa

Il laboratorio di Restauro di Bari apre al pubblico per mostrare i beni attualmente oggetto di intervento. I visitatori saranno accompagnati alla scoperta delle principali tecniche di restauro dei dipinti su tela e su superfici lignee (tavole e sculture). In particolar modo, saranno illustrate le varie fasi di intervento, dal restauro conservativo (velinature, reintelaggio delle tele,consolidamento del colore, disinfestazione e consolidamento del legno) al restauro estetico (pulitura delle superfici dipinte e integrazione pittorica). Inoltre, verranno indicati i principali strumenti e i materiali utilizzati nel laboratorio per effettuare tali attività.

Via Pier L'Eremita 25 Bari -  Città vecchia

ultimo ingresso alle 21.30

info: 080/5285235

Laboratorio di restauro


Palazzo Simi

Archeologi e addetti all’accoglienza guideranno il pubblico in visita al piano terra della storica dimora, con le mostre archeologiche “Ceramiche Apule. La Casa, il Convito, l’Amore  nel IV sec. a.C.” , “Bari, sotto la Città” e all’area archeologica sotterranea con la chiesetta bizantina e l’antico forno restaurato. Gli addetti all’accoglienza saranno a disposizione inoltre del pubblico per informazioni, chiarimenti e guide al percorso

Strada Lamberti 1 Bari -  Città vecchia

ultimo ingresso 21.30

info: 080/5275451

Palazzo Simi sala esposizioni



Centro operativo per l'Archeologia 

In occasione della Festa dei Musei 2018, i cui obiettivi sono incentivare e promuovere la conoscenza del patrimonio e dell'identità culturale del nostro territorio, nel rispetto del tema scelto " Musei iperconnessi: nuovi approcci, nuovi pubblici", il Centro Operativo di Gravina presenterà e metterà in mostra alcuni reperti restaurati durante un progetto di alternanza scuola-lavoro proposto dall' ITE V. Bachelet e sottoscritto dalla SABAP di Bari. I reperti appartengono a ricchi corredi tombali riportati alla luce negli anni '70, '90 databili tra VI e V sec. a.C. nell'area archeologica di S.S.Stefano e in località S. Felice. Sarà inoltre possibile, con la guida del personale del Centro, accedere ad alcuni dei depositi del materiale archeologico, contenenti i reperti provenienti dalle numerose campagne di scavo condotte nel territorio di Gravina e solitamente non accessibili al pubblico

via Aspromonte Gravina in Puglia (BA)

ultimo ingresso 21.30

info: 080/3267526

Chiostro3




Dolmen di San Silvestro Giovinazzo ( BA )

Uno dei più significativi e imponenti monumenti funerari dell’età del Bronzo (circa 3500 anni fa) della Puglia. Funzionari della Soprintendenza guideranno i visitatori alla scoperta del sito

Strada Provinciale km 7, 107 Giovinazzo ( BA )

ultimo ingresso 21.30

info: 080/5275451

Dolmen


14 maggio 2018 - Pubblicazione Verbale di Valutazione candidature relative all'Avviso Pubblico Rep. n. 8 del 20 marzo 2018


28 marzo 2018 - Pubblicazione Avviso Pubblico: Offerta per acquisto oggetti e materiali vari dismessi - scadenza ore 10:00 dell' 11 aprile 2018


20 marzo 2018 - Pubblicazione Avviso Pubblico conferimento incarico professionale per la realizzazione di servizi tecnici secondo procedura negoziata ai sensi dell'art. 7, commi 6, 6bis e 6 terz del D.lgs. n. 165/2001 - scadenza 04 aprile 2018


7 marzo 2018  - Pubblicazione verbale  relativo all'atto di Costituzione della Commissione Elettorale per il rinnovo della RSU - Votazioni  17, 18 e 19 aprile 2018 



22 febbraio 2018 - Pubblicazione verbale relativo alla procedura di aggiudicazione incarichi professionali di cui all'Avviso Pubblico 5/2017 pubblicato in data 18 dicembre 2017



21 febbraio 2018 - Pubblicazione del verbale di affidamento d'incarico relativo all'Avviso Pubblico per il conferimento di incarico per attività di ricognizione delle banche dati relative all’archeologia preventiva (art. 50 D.lgs 50/2015). Pubblicato il 26 gennaio 2018




16 febbraio 2018 - Pubblicazione Nomina Commissione per la valutazione delle candidature relative all'AVVISO PUBBLICO prot. n. 1 REP avvisi e contratti del 26 gennaio 2018



Bari 27 febbraio 2018 h.10,30  Dipartimento Studi Umanistici - Complesso Santa Teresa dei Maschi - Strada Torretta Bari Vecchia- - Presentazione del volume "Preistoria e Protostoria della Puglia"




Avviso pubblico per il conferimento di incarico per attività di ricognizione delle banche dati relative all’archeologia preventiva (art. 50 D.lgs 50/2015). Pubblicato il 26 gennaio 2018

Con il presente Avviso la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bari (di seguito, Soprintendenza),  assegnataria di un finanziamento pari a € 17.493, 00  -  Capitolo 7952/PG27/2017 (DDG n. 959 del 9.11.2017), indice una procedura comparativa finalizzata ai sensi dell’art. 7 commi 6, 6-bis e 6-ter del D.Lgs. 30 marzo 2001 , n. 165 e s.m.i., per il conferimento di incarico di collaborazione a Società / Cooperative di archeologi con esperienza nel settore della catalogazione ICCD per attività di ricognizione delle banche dati degli interventi di archeologia preventiva nel territorio di propria giurisdizione (art. 25 D.lgs 50/2016). Le attività, previste dall’ICA secondo le funzioni attribuitegli ai sensi del DD.MM. n. 245 del 13.05.2016 e n. 169 del 7.04.2017, sulla base documentaria reperibile presso gli Archivi della SABAP Lecce, sede di Taranto- S. Domenico in via Duomo 33 e della Soprintendenza – Palazzo Simi- strada Lamberti –Bari, riguardano il recupero, il censimento, il riordino e l’informatizzazione mediante l’utilizzo del modulo MODI dell’ICCD della documentazione pregressa.

AVVISO PUBBLICO CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER LA REALIZZAZIONE DI SERVIZI TECNICI AI SENSI DELL'ART. 36, COMMA 2, LETTERA A, DEL D.LGS. 50/2016. E DELL'ART. 7, COMMI 6, 6BIS E 6 TER DEL D.LGS. N. 165/2001 - SCADENZA 28/12/2017

La Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città Metropolitana di Bari, comunica che intende affidare n. 2 incarichi a progetto/consulenza per attività di affiancamento agli Uffici della SABAP BA nelle istruttorie disciplinate dall 'art. 96 (Parere di compatibilità paesaggistica) e 97 (parere per l'adeguamento dei piani urbanistici generali e territoriali comunali e provinciali e loro varianti) delle NTA del Piano Paesaggistico Territoriale Regionale approvato con DGR del 16.02.2015, pubblicato sul BURP della Regione Puglia n. 40 del 23.03.2015, nonché finalizzate all ' ottenimento delle compatibilità ai sensi dell ' art. 11 LR 20/2001. Per saperne di più clicca QUI.

Si comunica che in data 25 gennaio 2018 è stata nominata la Commissione per la valutazione dei curricula dei candidati a n. 2 incarichi per la realizzazione di servizi tecnici di cui all'Avviso pubblico prot. REP Contratti n. 5 del 18 dicembre 2017

Comunicato Nomina Commissione

Avviso pubblico per il conferimento di quattro incarichi di collaborazione nell’ambito dell’attività di catalogazione Programma 2017 - SCADENZA 11/12/2017

Verbale Commissione del 15-12-2017

Comunicato Nomina Commissione

Con il presente Avviso la Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bari (di seguito, Soprintendenza) indice una procedura comparativa finalizzata al conferimento di n.4 (quattro) incarichi individuali, di cui 2 (due) per archeologi, 1 (uno) per storico dell’arte e 1 (uno) per architetto o ingegnere-architetto, con affidamento diretto, ai sensi dell’art. 7 del D. Lgs 165/2001, per attività di catalogazione e inventariazione patrimoniale.
A seguito della circolare 43 del 26 luglio 2017 della Direzione Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio e della Direzione Generale Musei, della nota prot. 23605 del 17 agosto 2017 della Direzione Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio , con la quale sono stati accreditati € 12.000 sul capitolo 7952/PG27/2017, e della nota prot. 27742 della medesima Direzione, con la quale sono stati accreditati € 7.000 sul capitolo 8281/PG27/2017, aventi per oggetto il programma per gli interventi di catalogazione e di inventariazione patrimoniale 2017, questa Soprintendenza ha programmato di destinare i suddetti importi per le seguenti finalità:
- l’importo di € 12.000 per l’individuazione dei contesti di scavo archeologico i cui reperti sono conservati nei depositi statali e per l’inventariazione patrimoniale di lotti di materiale archeologico e di oggetti singoli corrispondenti a non meno di 1000 contenitori.
Il progetto prevede che i contesti di scavo siano individuati e descritti tramite authority file DSC 4.00 e che l’inventariazione patrimoniale sia realizzata tramite il Modulo Inventariazione Patrimoniale 1.00 e 2.00 (MINP), entrambi sulla piattaforma SIGECweb. Un esempio di compilazione è disponibile nell’allegato B. Tutte le informazioni relative al sistema SIGECweb sono consultabili al sito www.iccd.beniculturali.it.
- l’importo di € 7.000 per la verifica/implementazione, sulla base di un elenco che verrà fornito dall’ICCD, di schede “contenitore” attraverso il collegamento a schede di beni mobili già presenti in Sigec; catalogazione dei “contenitori” per un numero non inferiore a 550; revisione/aggiornamento di schede inventariali relative a beni immobili architettonici già presenti nel sistema SIGECweb per un numero non inferiore a 250.
Le candidature potranno essere presentate dal giorno di pubblicazione del presente Avviso sul sito:
http://www.sabap-ba.beniculturali.it/, sezione “Amministrazione trasparente”, “Bandi e Avvisi” e per i successivi 10 giorni naturali e consecutivi. Qualora il termine di presentazione della domanda coincida con un giorno festivo, il termine si intende prorogato al primo giorno successivo non festivo.
Gli interessati a presentare candidatura devono obbligatoriamente, pena la non ammissibilità, compilare e sottoscrivere in originale l’Allegato A (Domanda), allegare il Curriculum Vitae in formato europeo, e inviarli unitamente alla fotocopia di un documento di identità in corso di validità, tramite PEC all’indirizzo:
mbac-sabap-ba@mailcert.beniculturali.it.
Funzionario responsabile del Procedimento: Maria Rosaria Depalo
Documenti scaricabili
Avviso pubblico per il conferimento di quattro incarichi di collaborazione nell’ambito dell’attività di catalogazione Programma 2017
Allegato A (fac simile domanda)
Allegato B (esempi di compilazione):
Allegato B1
Allegato B2

News

07/08/2017

COMUNICATO NEWS

Gentilissimi Utenti, stiamo arricchendo il nostro sito con nuovi contenuti e funzionalità, tornate a visitarci periodicamente per ottenere informazioni aggiornate sulle attività di tutela e gli eventi della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bari.Leggi